23 gennaio 2012

CONFESSO TUTTO (Destination Morgue V) (Roma – 7/1/2012)

Ubicazione: Roma, Italia


… DAL DIARIO PROIBITO DI UN ARTISTA PERBENE …

“La musica è finita, “i nemici” se ne vanno … che splendida serata …” canticchiava Caina all’uscita del locale. Era il 7 gennaio 2012.
Ma … ma ATTENTION … che succede … piovono bottiglie di Cinzano. Tra i cocci di vetro c’è un lercio foglio di quaderno … lo prendiamo … e leggiamo …

CONFESSO TUTTO

A Wilma


“Sono passati molti anni,
i nomi sono nomi di morti o troppo colpevoli. Le nebbie si addensano di nuovo nella casa della carne. Siamo pronti a rinnovare il nostro giuramento di amore e morte nel sangue. Il 7 gennaio a Roma MMM torna in vita

(ma i morti non ritornano … quasi mai)”


Welcome to Destination Morgue … Welcome to Refugium peccaturum …
Paga il tuo vizio.


No Light For Tomorrow
… ma per quella sera si ... io avrei dovuto essere la STAR. Così mi disse lui: ”La scaletta è sempre quella … repertorio classico, bere gratis, due troie a fine serata, una piotta, arrivederci e grazie. Forza, giocati la tua ultima mano senza trucco e senza inganno”


Il complice.


OK ci sto! Un Cinzano grazie … mi avete convinto … son tornato … MACELLERIA MOBILE DI MEZZANOTTE (MMM) … Maledetti questa notte vi amerò.


Un colpevole torna sempre sul luogo del delitto … e allora resto … resto per confessare tutto, si sono stato io, io che questa sera non sono qui per caso.


Mi hai chiamato, ho accettato, sono eccitato, agitato, esaltato. Ma contento … felice … raggiante, ridevo insieme a voi … fantasmi dal passato … tutti colpevoli … nessuno innocente.


Sono riemerso dagli abissi … “se stasera sono qui è perché vi voglio bene” … tutto per voi, solo per voi il mio ultimo vero bacio … luci su di me …flash su di me … sono il Re della serata, paparazzi on by back.


Vi canterò ancora di quel Motel sull’adriatica … del suo parcheggio buio … di quella tipa sulla statale … delle sue calze nere … Katia … quella che non fece più ritorno.


Vi dirò chi ha ucciso Monica, Samuele, Michela, Alessandro … si CONFESSO TUTTO … ma non sono stato io … ascolta …


 
Vi canterò la Dolce Vita e di guanti neri su un collo bianco latte … Roma By Night in vicoli senza uscita.


Songs of criminal jazz in a dark and foggy club … avvicinatevi … vi svelerò i segreti di tutta la Black Hollywood!


Canzoni di cronaca nera … provincia malvagia … polaroid dall’Inferno … serenate per perdenti.


Ammazza quanta gente sotto ar palco … pubblico delle grandi occasioni … tutti perdenti in prima fila … abbonati alla miseria … capotavola alla Caritas.


Devo resistere ma non so se ce la faccio … sono vecchio e ho paura … per me un doppio Cinzano senza ghiaccio … sto fallendo … sto perdendo … come al solito … again …




Ricordo voci amiche nella mia testa: ”figlio mio hai tentato e hai fallito, la lezione è non tentare” … non vi ho mai ascoltato … maledetta vanità.



Ma voi chi siete? … quanti siete? …che volete? … non vi conosco … ”Strangers in the night, ma vaffanculo … “. Hell in My Head … volete la mia anima ma io l’ho già svenduta ai saldi
.


Forza un brindisi … CIN CIN cianuro … alla salute… la vostra …


Ecco ora siamo al completo … è arrivato il TEATRO SATANICO …con il DIAVOLO in persona … prego accomodati hai il posto d’onore … un Cinzano per Mister Devil please!



Devo conquistare l’uscita prima che intonino l’inno alla Cianciulli … viaaaaaa …


 
Fatti forza, la serata è quasi finita, pensavo, ma io continuavo a sentire suoni e visioni, suoni e visioni … rumori … luci … musica vera … musica bona … ma chi so???? So i I SIGILLUM S, mi rispondono.


Le trombe del giudizio suoneranno … per me che non ho mai azzeccato dù note. I Cenobiti sono venuti a prendermi … pagherò, devo pagare … ho sempre da recuperare … espiare



Me ne fotto … tre Cinzano per favore … prendo queste due ultime sotto al palco e mi faccio foto sfuocate … IO MANDRAKE di tutti i Mandrake, questa sera SOLO IO … con l’ultimo asso nella manica … Casanova da due lire … che c’hai du spicci … no tengo dinero … non ne ho mai avuti, solo debiti di gioco.


Io e le mie puttane! … impazzirò lo so … come Jack Torrance all’ Overlook Hotel … senza speranze, ma con stile … lo stile della Morte.


Ancora un ultimo ballo ti prego … balliamo ancora.


E voi scattate, continuate a scattare … mentre io canto per voi “Songs for Paparazzi on a solitary beach” … fate l’ultima foto, quella dello scoop!


Sbattete il mostro in prima pagina! Si sono io l’uomo che cercate. IL COLPEVOLE!



La testa gira, gira … è una giostra impazzita in un Luna Park dell’orrore … ok basta sveliamo le carte … basta paura …


CONFESSO TUTTO

Sono stato io … ma cosa? … qualche cosa avrò pur fatto, qualche cosa devo aver fatto, qualche cosa di grave … devo pagare, ho bisogno di pagare … VOGLIO PAGARE, FATEMI PAGARE, AVVOLTOI, USURAI … questo giro lo pago io, pago io per tutti … i PECCATI DI TUTTI.
E’ colpa mia … 



Adesso è buio … è tempo di finire … per fortuna. Mi chiudo in bagno con l’ultima bottiglia di Cinzano … ovviamente vuota. Non ci sarà una prossima volta perché alla prossima … VI UCCIDO TUTTI!!!

--------------------------------------------------------------------------

E tu lettore, ora che sai, sei sapitore, che LUI è ancora chiuso nei cessi del Traffic ad aspettare: prima liberalo … e poi FALLO PAGARE!!!!

Liberamente ispirato alle gioie e dolori di MACELLERIA MOBILE DI MEZZANOTTE (MMM).

5 commenti ricevuti:

  1. C'ero anch'io(ero il vestito peggio).Ho accattato due sexy-carte da gioco.Grande Caina e viva la Macelleria.Hell-o.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grandissimo! Ma come eri vestito esattamente???

      Elimina
    2. Ciao.Avevo i pantaloni della tuta,delle scarpe da ginnastica pezzenti,una maglia stile country club di dieci anni fa,un cappellino da baseball giallognolo,un giubbotto pesante di memorabile squallore e come tocco finale un'orrenda busta verde dove tenevo la catena della bici(credici o no sono venuto in bici)e altre stronzate,li erano tutti gothik vestiti di tutto punto,mi guardavano come un'alieno.Prima del concerto sono sceso giu'in sala e ho incrociato Adriano di MMM.Gli ho chiesto dov'era il bagno.Mentre pisciavo mi sono reso conto che era lui e sono quasi caduto nel cesso.Ho visto anche Helena Velena.Mi sono sentito un vero perdente.E'stata una gran bella serata.HELL-O.

      Elimina
  2. Dal lato oscuro del mio cuore.....
    a Caina

    RispondiElimina
  3. Ralph brown dan7 gennaio 2013 13:12

    non presente! perchè c era una line up de merda!

    RispondiElimina