3 gennaio 2012

LE COCCINELLE ovvero Natale in Casa Caina (Roma - dicembre 2011)

LE COCCINELLE SCENEGGIATA TRANSESSUALE

Una buona fine e un buon inizio da zia Caina con questo Reportage "spudorato".

Mentre nella Capitale imperavano spettacoli con fumi e raggi laser, noi eravamo alla spasmodica ricerca di antichi lazzi e sollazzi: un tressette, un rubamazzetto, un equo e solidale mercante in fiera, una tradizionale Tombola … ma niente solo feste, festini, dj e lustrini.
Gli Dei impietositi ascoltarono la nostra prece e come d’incanto nella città eterna piovvero dal cielo loro: LE COCCINELLE!

LE COCCINELLE SCENEGGIATA TRANSESSUALE

Anteprima del film e Spettacolo Live de Le Coccinelle
con tradizionale Tombola Scostumata dei femminielli:
mercoledì 21 dicembre ore 20.00
Piccolo Apollo – Centro Aggregativo “Apollo 11”


Finalmente Habemus Tombola! Anzi una signora Tombola … Scostumata!!! Giubilo in casa Caina! Tombola + Femminielli + Sceneggiata Napoletana: TERNO SECCO GARANTITO e senza indugiare oltre ci precipitiamo alla serata.

Si inizia con la visione del documentario di Emanuela Pirelli sul magico mondo delle pioniere del travestitismo napoletano. A voi una breve sinossi tratta dal sito della B&B Film:

Le Coccinelle non sono drag queen né aspirano ad essere curatissime femme fatale, non interpretano i playback di Raffaella Carrà e non si travestono da icone del pop. Gennaro, Tonino, Genny e Giacinto sono quattro signore napoletane, quattro trans dei vicoli di Napoli. Nelle sale di ristoranti arredati in finto barocco, Le Coccinelle cantano e recitano le loro sceneggiate, raccontando la prostituzione, il giudizio degli “altolocati”, l’ipocrisia dei clienti ma anche l’amicizia con le donne dei quartieri e la gioia di vivere del popolo napoletano. Di fronte ad una platea di famelici invitati al banchetto di nozze, si realizza quest’esilarante commistione di sacro e profano, antico e moderno, normale e diverso.

Datosi le parole superflue in questo caso vi consigliamo vivamente di guardare il trailer: GUARDA IL TRAILER

Signore e signori ecco a voi le COCCINELLE:

Antonio De Filippo, in arte Tania Coccinelle, il geniale fondatore della compagnia e storica icona queer napoletana, che purtroppo ci ha lasciato qualche anno fa.
LE COCCINELLE SCENEGGIATA TRANSESSUALE

Patrizia de Vito (al secolo Gennaro), memoria storica e pietra miliare della crew: “Arricuardete e tiempe e primma … sempre ricchione si anche se te si levato o’ pesce…
LE COCCINELLE SCENEGGIATA TRANSESSUALE

La grandiosa Antonella Coppola: “Nuie simm cumm e sirene … mezze uommene e mezze donne …


Carmen Russo, una vulcanica forza della natura: “Se rinasco, ne uomo ne donna, voglio rinascere trans …
 

A queste Femmene splendide va aggiunta la peperissima Genny Prato.
 

Il docu-film è da OSCAR, pieno di storie di vita e malavita, dal tragico al comico, fino al surreale. Ci piace ricordarne un giocoso episodio: l’incredibile rito del Matrimonio dei Femminielli …


MERAVIGLIA! A fine film gli applausi a scena aperta si sprecano e introducono le STAR della serata nel cuore dello show.
Si spengono le luci, entrano Le Coccinelle e intonano “Femmen ra notte” … noi restiamo rapiti e commossi ad ascoltare. Un brano, una canzone che vale una vita!

LE COCCINELLE SCENEGGIATA TRANSESSUALE

Suvvia, asciughiamo codeste lacrimucce con fazzoletti di pizzo fucsia e al bando la malinconia. L’atmosfera torna spassosa e travolgente con lo sketch “Il rientro del marito”: recitazione da vecchia scuola napoletana!!!! Chapeau.
LE COCCINELLE SCENEGGIATA TRANSESSUALE 


Con questo preludio ci prepariamo gli animi per la TOMBOLA SCOSTUMATA!LE COCCINELLE SCENEGGIATA TRANSESSUALE

“Uèèèèèèè ACCATTATIVI E CARTELLE!!!”
E per noi, ad ogni nuova estrazione, una ssscostumatissima emozione! Non ci credete? Guardate …

Forza signori fate il vostro gioco:
"Unu doie tre e quatto, dicette Maria Maddalena, chi passa ppe chesta via, allicca a fissa mia!!!"
Unu doie tre e quatto, cinq sei sette e otto, ora pro nobìs arrapite pacchi cul e zizze


Auguri Auguri Auguri da zia Caina e le Coccinelle!

A dimenticavamo, solo per i nostri lettori, “giocateve sti nummer”:
50 70 e 90, o cazz sona e a fiss canta” … esclusivamente sulla ruota di Napoli!!
LE COCCINELLE SCENEGGIATA TRANSESSUALE

1 commenti ricevuti:

  1. Scostumatissima la tombola! :D
    Vogliamo il partito proposto! E il sito, ovviamente!
    Grandissima napoletanità in salsa rosa! ;)

    RispondiElimina